X

GENNAIO//MAGGIO 2013 – MONDOVISIONI: i documentari di Internazionale

La collaborazione tra Kinodromo, Bentivoglio Infoshop & Sfera Cubica per portare a Bologna la rassegna “Mondovisioni” in anteprima al Cinema Europa.

La rassegna “Mondovisioni” è l’iniziativa di Internazionale in collaborazione con CineAgenzia dedicata a documentari scelti nei migliori festival e provenienti da tutto il mondo, intorno ad alcuni dei temi più cari alla nota rivista italiana: attualità, diritti umani, informazione e libertà di espressione. Una collaborazione interessante che scorre tra tre delle realtà più vivaci e dinamiche del territorio: dal nuovo modo di fare, guardare e intendere cinema dell’Associazione Kinodromo, passando per l’esperienza promozionale e organizzativa degli eventi musicali e culturali di Sfera Cubica, fino ad arrivare ad uno spazio multilivello come il Bentivoglio Infoshop e il suo Club, dove servizi, informazioni, concerti e mostre coesistono e sono traino l’uno per l’altro.

L’intento comune è quello di unire giovani professionalità per portare nella città di Bologna nuove espressioni culturali che vadano al di là del semplice evento e che possano costituire degli appuntamenti partecipati di riflessione e informazione, con uno sguardo ad alcune particolari storie di livello mondiale, di cui Internazionale è spesso portavoce. Portando “Mondovisioni” a Bologna, Bentivoglio Infoshop, Kinodromo e Sfera Cubica hanno deciso di condividere con Internazionale e CineAgenzia la scelta di scongiurare il rischio di essere poco o male informati, di rinunciare all’approfondimento e al dissenso, in tempi di ossessivi e più che mai sospetti appelli all’unità e alla coesione ad ogni costo.

Da gennaio a maggio 2013 saranno quindi proiettati sei documentari all’interno della programmazione che l’associazione culturale Kinodromo cogestisce presso lo storico Cinema Europa (con un’anteprima in occasione di Art White Night). Sabato 26 gennaio 2013 è stata organizzata una festa di sostegno all’iniziativa in occasione del sabato di Arte Fiera presso il Club Bentivoglio – La Scuderia di Piazza Verdi.

Di seguito il ricchissimo programma della rassegna MONDOVISIONI:

Sabato 26 Gennaio 2013, ore 23 // Art White Night + Replica Mercoledì 30 Gennaio 2013, ore 21.00
TOMORROW di Andrej Gryazev | Russia, 2012, 100′

Tomorrow

Il collettivo Voina (guerra) è il più provocatorio fenomeno dell’arte contemporanea russa. Le loro performance politiche denunciano e provocano il regime in modo irriverente, intelligente ed efficace. Ma se all’estero hanno conquistato critici e curatori, in Russia i membri del gruppo hanno subito una dura repressione e il carcere, diventando simboli della resistenza al governo poliziesco di Putin.

Lunedì 4 febbraio 2013, ore 21.00 // We are Legion: The Story of the Hacktivists di Brian Knappenberger | Stati Uniti, 2012, 91′

WeAreLegion

Anonymous è il radicale movimento che rifiutando identità e gerarchie ha ridefinito il concetto di disobbedienza civile nell’era di internet. Il film ricorda gruppi progenitori e siti di riferimento, per raccontare in una preziosa lezione di microstoria l’evoluzione e gli “attacchi” più noti (contro Scientology, PayPal, Sony), fino alla maturazione politica e il ruolo nelle rivolte della primavera araba.

Lunedì 18 Febbraio 2013, ore 21 // The Brussels Business di F. Moser e M. Lietaert | Belgio/Austria, 2012, 85′

The_Brussels_Business_di_Friedrich_Moser_e_Matthieu_Lietaert

Chi gestisce davvero l’Europa? Un viaggio tra zone d’ombra e corridoi del potere dell’Unione per svelare il ruolo che 15mila lobbisti, strateghi e think tank, reti di potere e interessi hanno nella politica comunitaria, per raccontare la storia non ufficiale dell’integrazione europea e della ristrutturazione neoliberista avviata negli anni ’80, e interrogarsi sullo stato e il destino dell’Unione.

Lunedì 11 Marzo 2013, ore 21 // High Tech, Low Life di Stephen Maing | Stati Uniti/Cina, 2012, 87′

High tech e low life

Due citizen journalist attraversano una Cina in pieno sviluppo a caccia di notizie trascurate dai media ufficiali, sfidando i limiti della libertà di informazione. Armati di computer portatili, cellulari e telecamere, devono fronteggiare la censura governativa muovendosi sul confine sottile tra diritto di opinione e dissidenza. Un ritratto alternativo della società e del sistema dell’informazione cinesi all’inizio del 21°secolo.

Lunedì 8 Aprile 2013, ore 21 // Reportero di Bernardo Ruiz | USA/Messico, 2012, 72′

hired_assassin

A Tijuana il giornalismo è un mestiere in cui si rischia seriamente la vita, ma è quello che hanno scelto il reporter Sergio Haro e suoi colleghi della redazione di Zeta, settimanale indipendente che, sfidando i boss del narcotraffico e la corruzione ad ogni livello, da 32 anni propone un’informazione senza timori e compromessi, in uno dei luoghi più pericolosi al mondo.

Lunedì 6 Maggio 2013, ore 21 // The Ambassador di Mads Brügger | Danimarca, 2011, 97′

1 the ambassador

Cosa succede quando un europeo (molto) bianco acquista le costose credenziali che lo trasformano in un diplomatico africano, e sbarca in uno dei paesi più corrotti e pericolosi del continente? Dopo The Red Chapel, in cui si infiltrava in Corea del Nord, Mads Brügger torna con una nuova “performance giornalistica” e un’inchiesta d’assalto, se possibile ancor più controversa, sul mondo bizzarro e segreto della diplomazia in Africa.

Tags: