X

PROGRAMMA LOFT+CINEMA | MARZO 2017

SCARICA IL PROGRAMMA IN VERSIONE PDF > Kinodromo Marzo 2017 web

Kinodromo Marzo 2017

FB K 2- marzo 2017 IMMAGINE PER PAGINA-01-01

Per il programma di marzo 2017 Kinodromo e *Keyhole presentano:

Alice Milani
In collaborazione con la casa editrice BeccoGiallohttp://main.beccogiallo.net/
“L’immagine da cui sono partita è una puntasecca di alcuni anni fa. Faceva parte di una serie di studi di ritratti modellati con un segno pastoso e molto energico. Era il primo piano di una donna che sonnecchiava, appoggiata al suo avambraccio. Sono partita da questa immagine e ne ho creata un’altra in cui si intravede il volto di una donna dormiente, ma davanti a lei, in scala ridotta, come se lei fosse una gigantessa, un cameraman si sta preparando a girare. In punta di piedi, sul collo della donna-gigante due ballerine accennano dei passi di ginnastica artistica. Le figure fuori scala (il cameraman e le atlete) sono una sovrapposizione a collage sul dipinto. Mi piace l’effetto spaesante dell’accostamento tra pittura e carta stampata. I personaggi prendono vita in un modo particolare e io mi immagino che la gigantessa addormentata sia la scenografia di uno strano film simbolista, e che la troupe stia facendo di tutto per non svegliarla.”
Alice Milani è nata a Pisa nell’86. Dopo aver studiato pittura a Torino si è specializzata in incisione e tecniche di stampa a Bruxelles. Dal 2010 fa parte del collettivo La Trama, con cui realizza fumetti autoprodotti. Il suo primo romanzo a fumetti Wisława Szymborska, si dà il caso che io sia qui è dedicato alla poetessa polacca vincitrice del premio Nobel, ed è stato tradotto in polacco. Nel 2016 esce Tumulto, per Eris Edizioni, racconto di viaggio e di formazione, scritto e disegnato a quattro mani con Silvia Rocchi. Al momento sta lavorando ad una fumetto sulla vita di Marie Curie, per Beccogiallo, che uscirà in ottobre.
*Keyhole è un esperimento grafico e curatoriale che accompagna la programmazione di Kinodromo a cura di Arianna Callegaro e Luca Mazza. Un processo partecipato dove *keyhole chiede ogni mese ad un artista di mostrare una sua creazione e di affiancarla con un’altra immagine inedita che possa raccontarla. Un opera con i suoi elementi d’ispirazione: visioni, prototipi, colori, materiali che le hanno dato vita.
Uno sguardo mensile su un’identità artistica e la sua narrazione.
La stampa del programma del LOFT si arricchisce quindi di un lato creativo sempre inedito, che dialoga con lo spettatore mostrando un frame della sua creazione.

Inoltre nel mese dedicato le opere saranno esposte negli spazi del Kinodromo su supporto rigido di 50x50cm, andando a formare così una piccola galleria in evoluzione. Le stampe di grande formato sono il prodotto della partecipazione dello studio Luigi Fedullo FineArtLab di Napoli che ha creduto nel processo.

Tags: