Home

Kinodromo

Prossimi Eventi

Team

Alessio Chiappi

Alessio

Alessio Chiappi, arriva a Bologna nel 2012 per studiare. Si laurea al Dams in Istituzioni di Storia del Cinema e,...

Andrea Predazzi

Andrea

Andrea Pedrazzi nasce a Esine (BS) nel 1996. Si trasferisce a Bologna nel 2015 per studiare cinema e si laurea...

Arianna Callegaro

Arianna

Arianna Callegaro dopo il diploma in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna, si specializza in Progettazione e Produzione delle...

Carlo Strata

Carlo

Carlo Strata, 1970, apolide, nasce in Svizzera ma cresce a Milano dove prende la maturità Classica. Si laurea in Filmologia...

Laura Mugnai

Laura

Laura Mugnai, nativa di Firenze, si trasferisce a Bologna dove studia al DAMS e successivamente al CITEM, laureandosi nel 2018....

Luca Mazza

Luca

Luca Mazza, uno dei fondatori del Kinodromo. L’11/11/11 venne occupato per tre giorni il cinema Arcobaleno di Piazza Maggiore, proiettando...

Maddalena Bianchi

Maddalena

Maddalena Bianchi, comasca per nascita, bolognese di adozione dal 2012, si laurea in Cinema Italiano e poi in Economia dei...

Paolo Marzoni

Paolo

Paolo Marzoni. Montatore cinematografico di film, corti e documentari vincitori di numerosi premi in Italia e all’estero. Esordisce negli anni...

Elia Andreotti

Elia

Elia Andreotti Varesotto di nascita, si trasferisce a Bologna per studiare al DAMS e si laurea in Cinema nel 2016....

Francesco Burlando

Francesco

Francesco Burlando nasce a Dolo in provincia di Venezia classe 1986. Laureato nel 2010 in arti visive e dello spettacolo...

Gaia Brauzi

Gaia

Gaia Brauzi, classe 1993, umbra di nascita. Dopo aver conseguito la laurea triennale presso l’Università degli Studi di Milano nel...

Giulia Silano

Giulia

Giulia Silano, approdata al Dams di Bologna, porta avanti la passione per il cinema esplorandone le potenzialità al di là...

Sara Fabiani

Sara

Sara Fabbiani nasce all’inizio degli anni ’90 a Reggio Emilia, nel 2011 si trasferisce a Bologna per studiare Dams –...

Serra Yurur

Serra

Serra Yurur, nata e cresciuta a Istanbul, arriva a Bologna nel 2012 per studiare al DAMS. Si laurea in Cinematografia...

Silvia Pizzo

Silvia

Silvia Pizzo, classe 1990, palermitana, dopo la laurea alla triennale del DAMS di Palermo, parte per Bologna per continuare gli...

Programma

< 2022 >
Aprile
Dom
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Marzo
Marzo
Marzo
Marzo
Marzo
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
  • Game of the Year di Alessandro Readaelli
    21:00 -00:00
    2022.04.11-2022.04.12

    Sinossi
    Game of the Year è un documentario d’osservazione corale che racconta la vita quotidiana e le lotte di dieci persone coinvolte nel mondo dei videogiochi in Italia. Sviluppatori, giocatori professionisti, creatori di contenuti: GotY, girato per diciotto mesi in tutto il paese, offre uno sguardo intimo a una comunità di persone che hanno scelto i videogiochi per esprimersi. Da designer indipendenti che lavorano da casa della madre a YouTuber di successo con milioni di follower, da aspiranti giocatori professionisti che svolgono due lavori a campioni mondiali giramondo, GotY è una storia di sogni, trofei e fallimenti ambientata sullo sfondo della più grande industria dell’intrattenimento nel mondo.

    A precedere incontro con il regista Alessandro Redaelli e i due co-sceneggiatori Ruggero Melis e Daniele Fagone.

12
  • Game of the Year di Alessandro Readaelli
    18:45 -20:30
    2022.04.12

    Sinossi
    Game of the Year è un documentario d’osservazione corale che racconta la vita quotidiana e le lotte di dieci persone coinvolte nel mondo dei videogiochi in Italia. Sviluppatori, giocatori professionisti, creatori di contenuti: GotY, girato per diciotto mesi in tutto il paese, offre uno sguardo intimo a una comunità di persone che hanno scelto i videogiochi per esprimersi. Da designer indipendenti che lavorano da casa della madre a YouTuber di successo con milioni di follower, da aspiranti giocatori professionisti che svolgono due lavori a campioni mondiali giramondo, GotY è una storia di sogni, trofei e fallimenti ambientata sullo sfondo della più grande industria dell’intrattenimento nel mondo.

13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Seguici

11 hours ago

PUNK THE CAPITAL w/James June Schneider & Jeff Nelson______il trailer◍ lunedì 23 maggio - Punk the Capital, la scena punk di Washington tra 1976 e 1983 l'evento ☞ bit.ly/3P494lk ... See MoreSee Less
View on Facebook

18 hours ago

PUNK THE CAPITAL w/James June Schneider & Jeff NelsonLunedì 23 maggio @Cinema Europa💥 www.youtube.com/watch?v=bl8nbGD9tGUprevendite ☞ bit.ly/37RsWr3 ... See MoreSee Less
View on Facebook

2 days ago

MAGNIFICHE SORTI E PROGRESSIVE • TODOMODO______il trailer◍ questa sera, 21:15Magnifiche sorti e progressive @ Europa Cinemal'evento ☞ bit.ly/37dm6f2un film di TodoModo Produzioniin collaborazione con Caucaso Factory ... See MoreSee Less
View on Facebook

2 days ago

A maggio con Kinodromo, sullo schermo dell'Europa Cinema______Alessio Chiappi e Patrizia Bottura ad • a l t r e c o n n e s s i o n i • su Radio Città Fujiko 103.1 fm raccontano il programma di questo mese: ◍ I Am Not Alone Anyway, il documentario di Veronica Santi su Francesca Alinovi proiettato martedì scorso◍ Magnifiche sorti e progressive, il documentario di TodoModo Produzioni con Renato Curcio in programma per questo sera alle 21:15l'evento ☞ bit.ly/37dm6f2◍ Punk the Capital, in programma per lunedì 23 maggio l'evento ☞ bit.ly/3P494lk ... See MoreSee Less
View on Facebook

3 days ago

MAGNIFICHE SORTI E PROGRESSIVE • TODOMODO______< L'obiettivo di questo nostro lavoro è partire da una lucida analisi del contesto sociale attuale, dalla consapevolezza di quanto velocemente e in profondità le tecnologie digitali e la rete stiano cambiando il mondo nel quale viviamo e le relazioni tra gli esseri umani, per arrivare a riallacciare i fili di una critica del modo di produzione capitalistico che, se da un lato muta radicalmente pelle - dal capitalismo industriale a quello finanziario e digitale -, dall'altro riproduce, con una ben maggiore pervasività, lemedesime logiche di sfruttamento e disuguaglianza che lo caratterizzano sin dalle origini.L'idea quindi è stata quella di proporre a Renato un viaggio fisico e mentale dentro la metafora panottica di focoultiana memoria e per questo abbiamo scelto un luogo a nostro avviso profondamente evocativo come quello del panottico dell'isola di Santo Stefano, dove il carcere rimanda materialmenteall'idea di sorveglianza e di punizione oggi virtualizzate nella rete e l'isola al nuovo continente virtuale e alla colonizzazione del nostro immaginario presente e futuro.Per questo abbiamo ritenuto che la dimensione per certi versi claustrofobica del film, un uomo, un carcere, un'isola, fosse la dimensione ideale dalla quale, per contrasto, il pensiero del protagonista potesse liberarsi in tutta la sua ampiezza di immaginari possibili a partire dalle costrizioni materialidel passato, del presente e di probabili scenari futuri che altri vogliono scrivere per noi. >gli autori Claudio Di Mambro, Luca Mandrile, Umberto Migliaccio ◍ lunedì 16 maggio, 21:15Magnifiche sorti e progressive @ Europa Cinemal'evento ☞ bit.ly/37dm6f2un film di TodoModo Produzioni in collaborazione con Caucaso Factory ... See MoreSee Less
View on Facebook