X

LOFT SESSION | UGLY YARDS

2017-11-09 20:00 - 2017-11-10 00:00
LOFT KINODROMO
Via San Rocco, 16, Bologna, BO, Italia

Il giovedì di musica visionaria in collaborazione con Micro_Bo: sperimentazioni, live, visuals e jam.

 

Ugly Yards -avanguard jazz-

Filippo Orefice: sax tenore, clarinetto, flauto

Davide Angelica- chitarre effetti

Federico Gueci – basso elettrico

Simone Sferruzza .  batteria

 

Progetto di recentissima formazione, nato a Bologna come naturale evoluzione di due precedenti band: Zurbaran e Maple leaf. Repetorio composto da pezzi inediti dalle sonorità acide, elettriche e a tratti rockeggianti, basato sull’idea di lasciare libero corso a sperimentazioni d’avanguardia e groove energici. L’ispirazione della band viene dalla ricca tradizione del jazz riletto alla luce del rock anni ’70, un mix che fonde Scott Joplin , Sonny Rollins, John Coltrane e The monthers of inventions, Zappa e Primus.

Vi aspettiamo alle 20.00 per uno spritz, il concerto inizierà alle 21.30.

Entrata libera con tessera AICS 2017/2018

 

Related upcoming events

  • 2018-01-18 21:00 - 2018-01-19 00:00

    Il giovedì di musica visionaria in collaborazione con Micro_Bo: sperimentazioni, live, visuals e jam.

     

    Andrea Borg + Marco Visconti-Prasca (free jazz)
    Duo sassofono e batteria dedito alla sperimentazione free jazz

     

    Vi aspettiamo alle 21.00 per uno spritz, il concerto inizierà alle 21.30.

    Entrata libera con tessera AICS 2017/2018

     

  • 2018-01-25 21:00 - 2018-01-26 00:00

    Il giovedì di musica visionaria in collaborazione con Micro_Bo: sperimentazioni, live, visuals e jam.

    I Tangerines nascono a Londra nel 2015 da una prima collaborazione fra gli amici di infanzia Gareth Hoskins (voce e chitarra) e Isaac Robson (batteria), che produrrá una serie di demo dal suono grezzo e spigoloso, all'insegna del Rock & Roll più primordiale. La line-up viene presto completata dal bassista Ricky Clark e dal lead guitarist italiano, Miles Prestia, di Palermo. Quest'ultimo si unisce dopo un incontro fortuito, alle quattro del mattino, fra lui e Gareth su Coldharbour Lane, la strada che congiunge Brixton a Camberwell, e che un tempo fu dominio delle gang Giamaicane del sud di Londra. Questi luoghi ispireranno molte delle liriche del gruppo.

    Da allora i quattro iniziano a comporre insieme i brani che completeranno “Into The Flophouse”, lanciando nel frattempo una manciata di singoli che li porteranno sui palchi di festival come il Field Day, il British Summer Time di Hyde Park e il Great Escape, e gli aggiudicheranno passaggi su BBC Radio 1 e 6, e sessioni live sulla FM nazionale Radio X.

    Sarcastico e sinistro, obliquo e allo stesso tempo diretto, il disco di debutto ha aggiuticato ai Tangerines paragoni con i Modern Lovers e i Television, per le loro chitarre spigolose, e ai Creedence Clearwater Revival per le tonalita' country, mentre le liriche sono state accostate alla poetica trash di Willie Deville. È il sound di un gruppo che prospera nello spazio angusto del proprio sollazzo artistico, restituendo a suon di chitarra i morsi dell’ansia e dell’incertezza economica e sociale della Gran Bretagna del Brexit.

    Vi aspettiamo alle 21.00 per uno spritz, il concerto inizierà alle 21.30.

    Entrata libera con tessera AICS 2017/2018