< 2018 >
gennaio 07 - gennaio 13
  • 07
    07.Gennaio.Domenica
    Nessun evento
  • 08
    08.Gennaio.Lunedi
    Nessun evento
  • 09
    09.Gennaio.Martedì
    Nessun evento
  • 10
    10.Gennaio.Mercoledì
    Nessun evento
  • 11
    11.Gennaio.Giovedi

    LOFT SESSION | Ignacio Córdoba + Ritual of Naught

    21:00 -00:00
    2018.01.11-2018.01.12
    Via San Rocco, 16, Bologna, BO, Italia
    Via San Rocco, 16, Bologna, BO, Italia

    Il giovedì di musica visionaria in collaborazione con Micro_Bo: sperimentazioni, live, visuals e jam.

    Ignacio Córdoba is a Copenhagen-based spanish musician, whose music goes from free improvisation to the first electronic traditions ala BBC Radiophonic Workshop or Elianne Radigue to current trends like The Caretaker, Oren Ambarchi or William Basinski. Ignacio devotes himself to “La Caja” (The Box) – an old industrial calibration machine that plays with time like memory does: stretching, slowing and speeding sound, making it appear and disappear a bit different every time. Distant and hypnotic like a black hole, he uses it to get us to underwater sounds, bubbly atmospheres and melancholic mermaid calls through emotional and trance-inducing tunes.

    This project (formerly as Fuego) has been active in different line-ups since 2011, with two self-released records, a cassette tape through MAGIA recs. and shows all over Spain and 5 european tours through 16 countries.

    Ritual of Naught è nato nell’autunno del 2017, dall’incontro dei musicisti Francesco Zedde (Jesi 1993) e Sara Persico (Napoli 1993), entrambi sperimentatori alla ricerca di nuove aperture delle possibilità creative, sonore ed espressive. Il duo è fondato sulla presenza dell’elemento elettronico che si manifesta attraverso diversi strumenti (pedali, no input set, live electronics) e la presenza della voce, elemento melodico. Il nome stesso racchiude l’essenza della performance: il rituale è qualcosa che aiuta a sopportare la ‘crisi della presenza’ conducendo ad atti riconoscibili ed inconsci che fungono da diversivo della realtà. Il processo creativo su cui è fondata l’esecuzione ruota intorno a suoni e flussi di coscienza che richiamano qualcosa di percepibile ma non riconoscibile.

    Vi aspettiamo alle 21.00 per uno spritz, il concerto inizierà alle 21.30.

    Entrata libera con tessera AICS 2017/2018

     

  • 12
    12.Gennaio.Venerdì

    Cadori live

    21:00 -01:00
    2018.01.12-2018.01.13
    Via San Rocco, 16, Bologna, BO, Italia
    Via San Rocco, 16, Bologna, BO, Italia

     

    Cadori live – Presentazione dell’album NON PUOI PRENDERTELA CON LA NOTTE + KKEMPES live set (in apertura)

    Il progetto Cadori nasce nel 2014 dall’esigenza di Giacomo Giunchedi di virare dal songwriting anglofono a quello in italiano. Nello stesso anno registra il suo primo full lenght, un’autoproduzione dal titolo omonimo anticipata dal video del brano “Le Cose”. Segue un lungo periodo di date nel corso del quale Giunchedi si dedica parallelamente alla lavorazione di “Avesom”, album di debutto dei Torakiki, band della quale è a tutt’oggi membro, uscito all’inizio del 2016 per l’etichetta berlinese Symbiotic Cube. Nello stesso periodo pubblica come Cadori due mini-album digitali, “Il demo degli alberi fuori fuoco” (2015) e “An Ya Ma” (2016), che raccolgono alcuni outtakes da “Non puoi prendertela con la notte”. Il sound del progetto deve non poco alla militanza nei Torakiki, in seguito alla quale vengono introdotte sonorità più elettroniche e portate in primo piano le ritmiche, i synth e dato spazio all’uso di macchinari analogici.
    Tra il 2015 e il 2016 Cadori registra in studio il suo secondo lavoro, “Non puoi prendertela con la notte”, in uscita il 15 settembre 2017 per l’etichetta milanese Labellascheggia, preceduto dall’EP “Benzina”. L’album è stato registrato da Roberto Rettura (in passato al lavoro per Enrico Gabrielli e Iosonouncane), e mixato da Michele Postpischl (Ofeliadorme) e Justin Bennett, che ne ha curato anche il master.

    Kkempes è il progetto solista di Alessandro Rizzato, un viaggio sonoro che ha l’obiettivo di esplorare il mondo dei sintetizzatori modulari. A fine novembre è uscito per la Switch Music Label il suo primo lavoro, All Grains Around.
    Dal 2012 lavora con il linguaggio max/msp, con il quale sviluppa software innovativi per applicazioni audio/video da proiettare nelle sue performance.
    Vive a Bologna, dove è cofondatore del progetto TORAKIKI, assieme agli artisti YOUMAREL e CADORI, con i quali ha realizzato gli album Mondial Frigor (2015, autopubblicazione) e AVESOM (2016, Symbiotic Cube).

    Vi aspettiamo dalle 21.00

    Entrata libera con tessera AICS 2017/2018

     

  • 13
    13.Gennaio.Sabato
    Nessun evento

BANNER3-1024x102

IN EVIDENZA

LE NEWS