X

Il Look della Musica @ Musical LOFT Project > Sabato 14 ottobre 2017

Dopo il grande successo della scorsa stagione che ha visto 4 appuntamenti dedicati ai supporti della musica raccontati dai protagonisti in collaborazione con il giornalista musicale Pierfrancesco Pacoda, Musical LOFT ritorna in città (sabato 14 ottobre) sotto una nuova veste e con un nuovo progetto: IL LOOK DELLA MUSICA.

Ospite speciale della serata Marco Zanardi Orea Malià co-fondatore Orea Malià che realizzerà una performance dal vivo con un ospite d’eccellenza bolognese.

La serata sarà il contesto per la realizzazione di un teaser che andrà a far parte della campagna crowdfunding legata alla produzione di un documentario per la regia di Davide Labanti > “Tecnologia, make up e globalizzazione, influenzano gli artisti e diventano icone del cambiamento. Un documentario dal respiro internazionale, che traccia un primo piano del look dell’arte (a 360°) ovvero ​come è cambiato il look della musica e degli artisti e come il look li abbia influenzati nella loro arte.”​

Seguirà per l’occasione il live di Cecilia Pedroni accompagnata da Lele Cavalli (chitarra acustica ed elettrica, armonica e cori); Luca Golix Golinelli(chitarra acustica ed elettrica) e Valerio Pellegri (pianoforte e tastiere) che ripercorrerà con un “Best Of” i quattro concerti di Musical LOFT.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

L’aperitivo è in collaborazione con il progetto BIO FOLK FOOD

Bio Folk Food è il progetto di Andrea e Monica, due giovani cuochi vegetariani. Fedele ai precetti dell’alimentazione naturale, la nostra attività consiste principalmente nella preparazione e consegna di catering e buffet per eventi, specialmente rivolta a realtà operanti nel settore del benessere quali centri yoga, gruppi di psicoterapia e in generale attività di approccio olistico (seminari, workshop, conferenze, etc..).  

“La nostra priorità è di offrire la nostra esperienza nella preparazione di pasti con metodi salutari di cottura conservativa, gustosi e con prodotti biologici freschi ed il più possibile a Km0, con un’attenzione all’equilibrio degli ingredienti e ai giusti abbinamenti. Nelle nostre ricette avviene un’alchimia di sapori dettati da fusioni tra tradizione e sperimentazione, con grande spazio anche alla cucina “etnica” e la messa in pratica dei frutti raccolti sulla base di approfondimenti di studi di macrobiotica. Monica attualmente impegnata anche come cuoca presso Canapè, uno tra i più rinomati bistrot biologici e vegani a Bologna”.

 

PROGRAMMA
20.00 – 21.00 APERITIVO MUSICALE in collaborazione con il progetto Bio Folk Food 
21.00 – 22.00 Presentazione progetto + performance live Marco Zanardi Orea Malià 
22.15 – 00.00 Live a cura di Cecilia Pedroni 

Evento a cura di Cecilia Pedroni, Sonia Bregoli e Giuseppina Aloe.
Entrata libera con tessera AICS 2017/2018

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Presentiamo gli ospiti della serata:

Marco Zanardi e Orea Malià

Marco Zanardi a 21 anni  dopo i suoi trascorsi di musicista, DJ ed esunspecifiedperto di musica lavorando alle Messaggerie Musicali, il piu importante rivenditore di Musica a Milano, fonda con Romano Montanari  il primo spazio Orea Malià a Bologna nel 1978.

Da subito impronta e trasforma quello che normalmente erano delle botteghe artigiane tradizionali in Laboratori d’Arte dove non si tagliano o semplicemente si colorano capelli, ma un luogo dove si sperimenta , si ricerca, ci crea, secondo la ricetta ben collaudata di un cocktail irresistibile: buon gusto, abilita’ tecnico stilistica ,innovazione, e provocazione, col tempo i giovani degli anni 80 trasformano e cambiano il nome di Marco Zanardi in Marcorea.

unspecified-2
Da olte 30anni percorre nuove strade alla ricerca di forme espressive che oltrepassino i confini dell’arte di acconciare i capelli: televisione, cinema, musica, teatro, arte e cultura, da tempo vede protagonista Marcorea e Orea Malià: aprendo altri punti a Milano, dove con la collaborazione dei nuovi direttori del gruppo e dei molti collaboratori.

Ha lavorato per la TV (tra i tanti : Mai dire gol”, “Festivalbar”, “Avanzi”, “Striscia la notizia”, “X Factor” “Italian’s Got Talent”) nel cinema (tra i tanti “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”, “Cuba libre”, “Il testimone dello Sposo”) ma anche nella moda con diverse collaborazioni con le più importanti Maison, e nell’arte, dove gli spazi Orea Malià sono luoghi predisposti per diverse presentazioni di artisti emergenti nel campo della pittura, scultura e mixed media.

unspecifiedOvviamente ha attraversato anche il mondo della musica, dove Marcorea collabora con Irma Records (casa discografica) selezionando per le compilations “Ultradolce vol. 1”, “Ultradolce vol. 2”, “Marcheselli produzione”; e con l’etichetta Saifam seleziona brani per la Compilation  “Icon”; e con vari personaggi dell’ambiente dello spettacolo: tra i tanti Andrea Pazienza, Vasco Rossi, Antonella Ruggero, Kay Rush, Jovanotti, Righeira, Miguel Bosé, Spagna, Lunapop, Paola e Chiara, Eros Ramazzotti, Gaz Nevada, Massimo Ranieri, Datura, Articolo 31, Carmen Consoli, Eva Robins, Siusy Blady, Patrizio Roversi, Cesare Cremonini, Francesco Facchinetti, Daniele Battaglia, Fabio Volo, Morgan, Patti Pravo, Nina Zilli, Mika, Jonas Brothers, Lady Gaga, Hurts,Mika, Milena Gabanelli, la scrittrice Simona Vinci , Greg Gorman e tanti altri ancora.

Qui potete consultare la nostra intervista realizzata a Marco Zanardi durante le serate di Musical LOFT.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

CECILIA PEDRONI

Soul, jazz, swing, ma anche pop, rock e folk. Le sue cover sono proposte originali e le scalette sono divertenti e di gusto. Mai banale.

Nel 2012 partecipa ad Area Sanremo, collabora con artisti come Valerio Pellegri, Davide Barbi e Gianfranco Fornaciari (Ligabue, ClanDestino), poi in duo con Daniele Dall’Omo (Paolo Conte) e nel 2016 fonda Sour Candy, duo acustico con Lele Cavalli.

Qui intervista realizzata a Cecilia durante i 4 appuntamenti di Musical LOFT. Ora invece vi presentiamo la band che ha accompagnato i live di Cecilia nella scorsa edizione e che la affiancherà anche per questa speciale serata:

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

> LELE  CAVALLI 
Sono un chitarrista e bassista, che fa altro per vivere; già da bambino ero attratto dalla musica dapprima con i 45 giri di mia madre, poi con lezioni di pianoforte della zia.
 
A 15 anni ascoltavo già di tutto e ho iniziato a studiare da autodidatta la chitarra acustica e poi il basso elettrico. Nel 1990 ho formato i Wild Junkers con cui suono tuttora e con cui ho inciso il primo CD che mi ha permesso di suonare nei locali del nord Italia e le esperienze con Brando dal vivo a Videomusic (con Victoria Cabello) poi con Wilko Zanni dei Rats.
 
Nel 2000, registrando il disco “Soul Crusader” ho iniziato la collaborazione con l’ex Rocking Chairs Graziano Romani proseguita fino ad oggi e per altri 6 album. Diverse le collaborazioni dal vivo tra cui l’irlandese Andy White, i progetti acustici Pink Moon con Betty Vezzani (poi nei Modena City Ramblers) e Snow rose con Alessandra Ilari.
Il presente è il nuovo duo acustico – Sour Candy – con la cantante Cecilia Pedroni.
 
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

> VALERIO PELLEGRI 

Sonocompositore di colonne sonore, pianista e docente in un’accademia musicale. Ma soprattutto sono fortunato perché mi ritrovo a fare il mestiere dei miei sogni. Affascinato sin da bambino dalle tecnologie digitali e dal mondo dei suoni, ho studiato tra l’Italia e l’estero sotto la guida di alcuni dei guru Hollywoodiani come Conrad Pope (X-Men, Vita di Pi, Memorie di una Geisha, Harry Potter e la Camera dei Segreti).
 
La musica è sempre stata un’esigenza, non un passatempo. La prima canzone l’ho scritta a 7 anni e da quel giorno non ho mai smesso di rifugiarmi in quel non-luogo per poter esorcizzare ed imprigionare cose che a parole sarebbero state impossibili da esprimere. Ora, con quei 25 anni in più sulle spalle, faccio più o meno la stessa cosa ma si è trasformato in un lavoro “su commissione” per altri.
 
Sono infatti più di 10 anni che lavoro del mondo della composizione e del sound-design per pubblicità, film, videogames, cortometraggi. Ho avuto la fortuna di lavorare su commissione per clienti come Ducati, Juventus, Nokia, Ferrari, Woolrich, Dainese, Scuola Nazionale di Cinema di Milano, Hamilton Watches, Ion6 videogames. Attualmente sono pianista in diverse formazioni acustiche che spaziano dal Jazz al Pop, accompagnando quindi all’ insegnamento ed al lavoro svolto in studio di registrazione, un’ intensa attività live.
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

> LUCA GOLINELLI

Sono Luca Golinelli e nasco a Carpi (MO) nel 1978. Inizio a suonare la chitarra attorno ai 13 anni, nel momento in cui la racchetta Dunlop che utilizzavo per imitare Mark Knopfler smette di darmi soddisfazione.
 
La musica è la mia grande passione da sempre e come tale ho bisogno di uno strumento che mi permetta di comprenderla e che sia in grado di svelarne i suoi segreti. Jimi Hendrix in terza liceo è una vera folgorazione insieme a tutta la musica dei ’60 e ’70.
 
Poi arrivano il blues e il soul a conquistarmi definitivamente. Nel corso degli anni divento un vero onnivoro musicale, affamato sempre di nuove sonorità, tant’è che nel repertorio della mia prima (ed attuale) band, i Bersaglieri su Beirut, si trovano brani della scena punk/new wave italiana degli anni 80.
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
Segue video realizzato da LIVIA FILM
Primo appuntamento del 18 febbraio 2017 dedicato al Vinile

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Tags: