X

A Casa Mia di Mario Piredda | Chi salverà le Rose? di Cesare Furesi > Lunedì 29 maggio

Doppio appuntamento per chiudere in bellezza i lunedì di programmazione della stagione 2016/17 di Kinodromo

PROGRAMMA SERATA

– Ore 19.45 | LOFT Kinodromo | Incontro con Mario Piredda, regista di A CASA MIA, vincitore David di Donatello 2017 come Miglior Cortometraggio, prodotto da Articolture/Bottegabologna e distribuito da EleNfanT FilM

– Ore 21.15 | Europa Cinema (via Pietralata 55) | “A casa mia” di Mario Piredda (Italia, 2016, 19′)

Rimasti gli ultimi abitanti di un borgo sul mare che si ripopola solo d’estate, un’anziana vedova e un amico pescatore vivono nella speranza che l’inverno non finisca.

Lucia e Peppino si fanno compagnia durante le lunghe sere invernali. A unirli non è solo la solitudine, ma un amore mai confessato, nascosto al mondo e a loro stessi. Il tempo scorre lento, il maestrale soffia sabbia tra i vicoli deserti del borgo, e la salsedine corrode i muri delle abitazioni. Poi Lucia riceve la visita della figlia, con il genero e il nipotino: vorrebbe che la madre si trasferisse da lei per affittare il suo appartamento ai turisti, d’estate, e risolvere così i loro problemi economici. Lucia è turbata: l’idea di lasciare casa sua, la sua vita, la rattrista, e ancor più l’idea di lasciare solo Peppino, di restare senza Peppino. Ma la figlia insiste, e Lucia deve prendere una decisione.

– A seguire | Europa Cinema (via Pietralata 55) | In anteprima per Bologna, “Chi salverà le rose?” di Cesare Furesi (Italia, 2017, 103′)

Nella splendida cornice di Alghero, Carlo Delle Piane e Lando Buzzanca si amano, affiancati da Caterina Murino, in un singolare spin-off di Regalo di Natale di Pupi Avati in cui Delle Piane rimette i panni dell’Avv. Santelia. Esordio alla regia di Cesare Furesi, prodotto e distribuito dall’indipendente Corallo Film. Qui la nostra recensione.

“… non avrei mai immaginato di subire uno straordinario fascino, leggendo una storia che tratta l’amore fra due anziani dello stesso sesso. Un tema importante, quello contenuto nelle 107 pagine della sceneggiatura, affrontato con tatto e delicatezza. Un bel tentativo di accordare il concetto di nucleo familiare che si adegua naturalmente, e mantiene intatte le dinamiche dei rapporti. E finalmente si parla di Amore Vero. Scritto benissimo.
Questo film lo voglio fare.”
Carlo Delle Piane

 

 

—————————————–
COSTO:
– al Cinema 5 euro con tessera AICS (si può fare direttamente al Cinema). Biglietto intero 8,5 euro.
– al LOFT l’entrata è libera con tessera AICS obbligatoria.

Tags: