X

PROGRAMMA LOFT + CINEMA | MAGGIO 2017

SCARICA IL PROGRAMMA IN VERSIONE PDF > Kinodromo MAGGIO 2017

Per il programma di maggio 2017 Kinodromo e *Keyhole presentano:

Gabriele Benefico nasce a Taranto nel 1980. Si diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce con la specializzazione in Pittura nel 2005. Dopo l’abilitazione all’insegnamento nel 2007, presso l’Accademia di belle Arti di Bari, alterna l’attività d’insegnante a quella di grafico pubblicitario e illustratore. Da sempre appassionato di fumetto e illustrazione, come pittore ha esposto in mostre personali e collettive in tutta Italia. Dal 2008, è insegnante del LABO Fumetto di Taranto. Nel 2012 è co-autore del graphic-novel di successo “L’Eroe dei due mari – Taranto, il calcio, l’Ilva e un sogno di riscatto”. Risulta, inoltre, vincitore, assieme a Gianfranco Vitti e Fabrizio Liuzzi, del prestigioso “Lucca Project Contest 2012” con il noir a fumetti “Delitto d’Autunno”. Dal 2014 al 2015 vive a Berlino dove svolge l’attività di illustratore. Dal 2016 svolge l’attività di insegnante in discipline pittoriche a Milano; col collega sceneggiatore Fabrizio Liuzzi è al lavoro sulla “non-biografia” a fumetti del pittore Jean MIchael Basquiat.

*Keyhole è un esperimento grafico e curatoriale che accompagna la programmazione di Kinodromo a cura di Arianna Callegaro e Luca Mazza. Un processo partecipato dove *keyhole chiede ogni mese ad un artista di mostrare una sua creazione e di affiancarla con un’altra immagine inedita che possa raccontarla. Un opera con i suoi elementi d’ispirazione: visioni, prototipi, colori, materiali che le hanno dato vita.
Uno sguardo mensile su un’identità artistica e la sua narrazione.
La stampa del programma del LOFT si arricchisce quindi di un lato creativo sempre inedito, che dialoga con lo spettatore mostrando un frame della sua creazione.Inoltre nel mese dedicato le opere saranno esposte negli spazi del Kinodromo su supporto rigido di 50x50cm, andando a formare così una piccola galleria in evoluzione. Le stampe di grande formato sono il prodotto della partecipazione dello studio Luigi Fedullo FineArtLab di Napoli che ha creduto nel processo.
Tags: