X

INESAUSTO UNDERGROUND – Il cinema di Tonino De Bernardi > Lunedì 14 novembre

One day seminar con uno dei più importanti protagonisti del cinema underground degli anni sessanta e una serata ricca di proiezioni.

Tonino De Bernardi: un mito, un poeta, un sognatore. Un “vinto non vinto”

In collaborazione con Zomia e Home Movies

Powered by RETE CINEMA DIFFUSO

Con il contributo di Fondazione Del Monte

Nel seminario intensivo di una giornata “INESAUSTO UNDERGROUND”, avremo il privilegio di ascoltare l’appassionata voce di Tonino De Bernardi, un autentico regista indipendente e un maestro non solo di cinema.

Il seminario avrà una struttura trasversale in modo da favorire un dialogo diretto e informale tra il regista, i partecipanti e gli ospiti invitati a dialogare con l’autore. La spontaneità è la chiave per accedere a scambi ricchi e coinvolgenti. La naturale predisposizione al dialogo del regista arricchirà l’incontro dandogli una caratteristica piu maieutica che didattica.

Il seminario si svolgerà al LOFT Kinodromo dalle ore 10 alle 17,30.

PROGRAMMA SEMINARIO

10:00-13:00 Tonino e il suo cinema

13:00-14:00 Lunch break: cestino offerto da Kinodromo

14:00-16:30 Tonino e i suoi attori. Intervengono: Rossella Dassu, Elena Bucci e Marco Sgrosso

16:30-17:30  Il cinema invisibile: spazi, risorse e possibilità di distribuzione in Italia. Intervengono: Mariella Navale (produttrice di molti film di Tonino e sua compagna di vita), Alberto Momo di Zomia e Serena Gramizzi di Bo Film.

A completamento della giornata dedicata a Tonino De Bernardi le proiezioni dei suoi film, aperte al pubblico:

ore 18 | Proiezioni nel formato originale di alcune sequenze scelte dal regista de IL QUADRATO: definizione di spazio (1971-72, 8mm b/c e colore, sonoro ottenuto con mezzi vari, 150′) in collaborazione con Home Movies (c/o Istituto Parri, via Sant’Isaia, 20) nell’ambito della IX Edizione di ARCHIVIO APERTO (27.10 – 7.12.2016)

jour-et-nuit

ore 19,30 – 21,30 | Aperitivo Underground & Network al LOFT Kinodromo

ore 21, 30 | Proiezione di Jours et nuit. Delle donne e degli uomini perduti (110’, 2014) al Cinema Europa, in collaborazione con ZomiaIntroduzione del regista e Q&A.

Dei giorni e delle notti di un’umanità ancora perduta e sempre ritrovata nel perenne movimento del cinema di Tonino De Bernardi. Dalla Grecia a Parigi, una vaga umanità in cerca della grazia, trovata nell’inesausto camminare di chi si batte quotidianamente. Capire il mondo è percorrerlo sino in fondo: ancora in compagnia di Lou Castel e Joana Preiss.

“Inesausto underground” perché inesausto è il cinema di Tonino De Bernardi che dal 1967 sino ad oggi non si è mai arrestato, continuando a “possibilizzare” ad iniziare, a non finire.

Inesausto è anche Tonino che con la sua videocamera sempre accesa, cerca di cogliere qualsiasi attimo perchè “filmare appartiene alla vita e nella vita c’è tutto”.

scansione0052

Inesausto è il suo animo underground, influenzato dal New American Cinema degli anni ‘60 che si opponeva al cinema ufficiale dal fiato grosso, moralmente corrotto ed esteticamente obsoleto. Erano quelli, anni in cui dal mito del budget si passava al mito dell’arte. Come sosteneva Jonas Mekas “o fai soldi o fai film”.

E in questa sua prolifera attività cinematografica, Tonino non ha mai avuto lo scopo del fare soldi. Lui si ritiene un ossessionato dal cinema e lo fa perché non può farne a meno. Nei suoi film si trovano inoltre influenze dell’action painting, della performance art, della Beat Generation, della Pop Art. Girati in pellicola (super8, 16mm) i suoi primi lavori underground hanno una durata media di quattro ore accompagnati da sonoro magnetico.  E’ un cineasta totale che racchiude tutti, o quasi, i ruoli: dall’operatore, al montatore, all’attore, al produttore.

tonino-de-bernardiNel ‘67 entra a far parte della CCI (Cooperativa Cinema Indipendente) e i suoi film vengono proiettati nello storico Filmstudio 70 a Roma. Verso gli anni ‘80 cerca di percorrere una via più “normale”, riducendo i tempi (da quattro a un’ora) e avvicinandosi all’idea di una sceneggiatura. Tra i suoi attori ci sono parenti e amici non professionisti ma anche Iaia Forte, Anna Bonaiuto, Filippo Timi, Isabelle Huppert, Lou Castel. Il suo narrare in immagini è fatto di esistenze umane, volti, umori.  E’ un narrare onirico, lirico, teatrale, visionario.

Bisognerebbe essere inesausti anche per parlare integralmente del suo cinema ma per nostra fortuna, in questo seminario ci penserà direttamente lui con il suo naturale senso del racconto e dell’evocazione che incanta.

Leggi una nota autobiografica di Tonino De Bernardi -> QUI

Inesausto underground, il cinema di Tonino De Bernardi

download

Quando: lunedì 14 novembre 2016 – Seminario ore 10 – 17,30 + aperitivo Underground & Network ore 19,30 – 21

Dove: LOFT Kinodromo (Via San Rocco 16)

Costo seminario: 25 euro (comprensivo di tessera AICS obbligatoria, 8 euro, e della proiezione al Cinema Europa)

PROIEZIONI aperte al pubblico:

ore 18 | Proiezioni nel formato originale di alcune pellicole girate da Tonino De Bernardi in collaborazione con e presso Home Movies (c/o Istituto Parri, via Sant’Isaia, 20). Ingresso libero

ore 21, 30 | Proiezione di Jours et nuit. Delle donne e degli uomini perduti (110’, 2014) al Cinema Europa (Via Pietralata 55) in collaborazione con Zoomia. 

Ingresso al Cinema Europa: 5 euro con tessera Kinodromo o AICS (entrambe si possono fare sia al LOFT che al Cinema)

– ingresso compreso nel prezzo per i partecipanti al seminario –

Per iscrizioni:

scrivici una email con il tuo nome, cognome e numero di telefono ->

-> network@kinodromo.org

Partecipa ->  all’evento su Facebook

Tags: