X

FOCUS SUL TERRITORIO – ARTICOLTURE > Lunedì 9 marzo 2015

Nell’appuntamento di lunedì 9 marzo con il Focus sul territorio, dedicato alle produzioni di casa nostra, Kinodromo ospita Articolture, da molti anni una delle realtà bolognesi più consolidate e versatili nel campo della produzione culturale e creativa.

In apertura di serata PopCorn_Hour con il set di Nizman Dj. Alle 21.15 avranno inizio le proiezioni, con Fedele Alla Linea di Germano Maccioni (il film-documentario su Giovanni Lindo Ferretti, cantante, poeta e fondatore dei CCCP) preceduto dal corto La Valigia di Pier Paolo Paganelli e da una breve presentazione di Più Libero di Prima, film di Adriano Sforzi in corso di lavorazione.

nizman_dj 219.30 | PopCorn_Hour Nizman Dj set (indie rock, punk funk, electropop, new wave, indietronic)

Stefano Manzin aka Nizman è un dj dal suono personale e atipico cha varia dall’indie rock all’elettronica con uno stile tutto suo. Per l’occasione suonerà le track del suo repertorio e le colonne sonore dei film targati Articolture in un mix tutto in stile cinematografico.

21.15 | Inizio Proiezioni

tomaso-bruno-132501PIÙ LIBERO DI PRIMA – Il regista Adriano Sforzi introduce il film in corso di lavorazione

La storia di Tomaso Bruno, conclusasi a lieto fine poco più di un mese fa dopo cinque anni di odissea. Partito per l’India all’inizio del 2010 Tomaso vi troverà la morte di un amico, un’accusa d’omicidio priva di fondamento e la condanna al carcere a vita. In questi lunghi anni in cella Tomaso resiste, ricorda, immagina, legge e scrive migliaia di lettere, in cui racconta come stia trovando una propria libertà tra le mura del carcere.

rsz_1la_valigia_still1LA VALIGIA di Pier Paolo Paganelli (ITA 2015, 15′)

Ammalarsi di Alzheimer significa perdere progressivamente le proprie capacità cognitive e la percezione della realtà, vivere in uno stato di perenne confusione, dove i ricordi lontani nel tempo tendono a fondersi – o molto spesso a confondersi – con le visioni e le immagini del quotidiano.

Pier Paolo Paganelli mette nella regia di questo cortometraggio di animazione tutta la sua sensibilità, raccontando la storia di un signore anziano, costretto tra le mura di una stanza spoglia e impersonale, che ripercorre i momenti più importanti della sua vita grazie ai ricordi racchiusi in una misteriosa valigia.

FEDELE ALLA LINEA di Germano Maccioni (ITA, 2013, 74′)

Ritrarre un poeta contemporaneo. Raccontare la saga umana e artistica di Giovanni Lindo Ferretti per restituire la complessità di un personaggio che ancora oggi scatena sentimenti e opinioni contrastanti.

sagoma-intera_con-fondo-1024x828Germano Maccioni dirige un film in forma di dialogo, forte di un’alchimia che permette di intravedere quegli spazi – fisici e non –  abitualmente celati, e scorgere prospettive inusuali nella vita di Giovanni Lindo Ferretti, artista e pensatore tra i più originali e significativi nell’Italia del secondo dopoguerra. Considerato artisticamente uno dei padri del punk italiano, prima con i CCCP – Fedeli alla linea, poi dei CSI, Ferretti ha segnato una tappa decisiva nella storia musicale rock italiana e elevato la provincia emiliana a scenario universale.

Germano Maccioni – Regista e attore, lavora in teatro e al cinema fra gli altri con Giancarlo Cobelli, Kim Rossi Stuart, Franco Branciaroli, Giorgio Diritti, Franco Maresco. Tra i film da lui diretti: “Lo Stato di Eccezione. Processo per Monte Sole 62 anni dopo”, film-documentario sul processo per la strage di Monte Sole pubblicato in dvd a cura della Cineteca di Bologna, “My main man. Appunti per un film sul jazz a Bologna”, “Cose naturali”, cortometraggio con Roberto Herlitzka, Angela Baraldi e Tatti Sanguineti, vincitore di oltre venti riconoscimenti.

[vimeo id=”64715582″ width=”620″ height=”360″]

[information]

DOVE: Europa Cinema, via Pietralata 55, Bologna
QUANDO: Lunedì 9 marzo 2015, h 19 apertura cinema, h 19,30 PopCorn_Hour, h 21.15 inizio proiezioni
COSTO: 4 euro con tessera Kinodromo (costa 3 euro) che si può fare direttamente al cinema.[/information]

Tags: