X

QUI di Daniele Gaglianone > Lunedì 2 e Martedì 3 marzo 2015

Doppio appuntamento al Kinodromo lunedì 2 e martedì 3 marzo per dare spazio all’ultimo documentario di Daniele Gaglianone, presentato nella sezione TFF DOC – Democrazia del 32° Torino Film Festival. Lunedì 2 marzo evento speciale con proiezione alla presenza del regista.

 

DSC00251RRRCrsz“Qui” è una parola pronunciata spesso durante i racconti presenti nel documentario. Indica che qui e ora, in questo posto e in questo preciso momento, sta accadendo qualcosa. Indica un luogo in cui si vive e si subisce qualcosa sentito come un’ingiustizia, ma indica anche una possibilità di vivere qualcosa di unico e irripetibile. Siamo qui e non altrove. Siamo in Val di Susa e non in un altro posto. Eppure, anche se tutto rimanda a fatti e ambienti molto concreti, i racconti svelano una dimensione che trascende le stesse cause scatenanti del conflitto. E allora “qui non è altrove: è ovunque.

Daniele Gaglianone

Lunedì 2 – h.20.30 | Evento speciale alla presenza del regista Daniele Gaglianone e Ivan Cicconi.

Ivan Cicconi, uno dei maggiori esperti italiani di TAV, grandi opere e appalti pubblici, è l’autore di Il libro nero dell’alta velocità, libro in cui si racconta la vera storia dell’Alta velocità, le scelte tecniche e finanziarie, le bugie, la truffa ai danni dello Stato e dell’Unione europea. La serata avrà la forma di un confronto aperto, in cui varie voci interverranno sulla questione TAV. Un estratto dello spettacolo NO TAVevo detto, a cura dei Teatri Della Viscosa, precederà la proiezione del film QUI (Italia, 2014, 124′).

No TAVevo detto – Teatri Della Viscosa.

I Teatri della viscosa sono Laura e Stefano. Già peregrini nel campo del teatro, da quello per ragazzi al teatro di strada, si nutrono della commedia dell’arte, facendo di essa strumento attraverso il quale si dispiega l’apprendistato e la crescita artistica. Teatri della Viscosa nasce dal basso, dalla realtà che appartiene a tutti, da una continua necessità di evolvere ed essere parte di un processo che non intende chiudersi dentro un ingranaggio arrugginito, bensì oliarlo, modificarlo o scardinarlo ma che esista per rispondere alle esigenze concrete e non del mercato.

NoTavevoDetto-800x296

La Poetica: pensare lo spazio teatrale non solo come luogo dove si interpretano i testi e le emozioni ma come un luogo dove esperire o sfiorare la parte sensibile celata sotto le nostre buone maniere. Lì si presenta la commedia, intesa come svelamento dell’automatismo quotidiano che inevitabilmente scatena il riso riportando l’attenzione di veglia all’interno di quel che si va cercando: una complicità umana.

locandinaQUI di Daniele Gaglianone (Italia, 2014, 124′)

pabloProdotto da Gianluca Arcopinto (per Axelotil Film), Domenico Procacci (per Fandango) in collaborazione con BabyDoc e distribuito da PABLO.

Un documentario partigiano, ma non fazioso, perché non voglio convincere nessuno”

QUI è un modo di dar voce e corpo a una lotta che va avanti da molto più tempo di quanto non si pensi, in una valle di cui si sa molto e nulla allo stesso tempo. Chi sono i valsusini che da venticinque anni si oppongono al progetto Tav Torino – Lione? Il film si interroga sulla loro identità e sul pensiero che guida la loro tenace ribellione. Attraverso dieci ritratti fatti di parole e silenzi, si racconta la stessa amara scoperta: il tradimento della politica nazionale, accusata di aver abbandonato i cittadini al loro destino lasciandoli soli a vedersela con la polizia antisommossa.

Daniele Gaglianone (Ancona, 1966) nel 1991 ha iniziato a collaborare con l’Archivio nazionale cinematografico della Resistenza. Ha girato cortometraggi di fiction e documentari, tra cui La ferita (1991), premiato al festival Cinema Giovani di Torino. Nel 2000 ha esordito nel lungometraggio con I nostri anni, selezionato alla Quinzaine di Cannes e nel 2004 Nemmeno il destino ha vinto il Tiger Award a Rotterdam. Con Rata neće biti (la guerra non ci sarà) ha vinto il premio speciale della giuria al Torino Film Festival e il David di Donatello come miglior documentario. Nel 2013 ha presentato La mia classe alle Giornate degli autori della Mostra di Venezia.

Recensione di Alberto Berardi

Martedì 3 marzo doppia proiezione di QUI alle 18.30 e alle 21.15.

Il documentario rimarrà in programmazione al Cinema Europa anche per i giorni successivi.

Pagine social del film:

www.facebook.com/Qui.ilfilm
www.facebook.com/PabloDistribuzione
Twitter: @qui_notav

[youtube id=”fb2WzlwJBhM” width=”620″ height=”360″]

[information]…[/information]

DOVE: Cinema Europa, via Pietralata 55/A, Bologna

QUANDO: Lunedì 2 e martedì 3 marzo  2015. Lunedì 2 apertura Cinema ore 19.30, inizio evento speciale ore 20.30. Martedì solo proiezione ore 18.30 e 21.15.

COSTO: Lunedì 2 marzo evento speciale con proiezione alla presenza del regista – biglietto 7€ per tutti, inclusi tesserati Kinodromo | Martedì 3 marzo per entrambe le proiezioni biglietto 7€ (5€ con tessera Kinodromo)

Tags: