X

Lunedì 28 Gennaio 2013, ore 19.00 – A/V ART NIGHT @ KINODROMO

Una serata dedicata all’ibridazione dello spazio cinematografico con nuove forme di fruizione legate al suono e alla visione, In occasione della giornata di chiusura di Arte Fiera 2013.

POP_CORN HOUR

Ore 19.00

EL TEMPIO D’ORO di Caucaso Factory // Installazione [UK, Ita, Fra 2012]

Una bobina 38 cm che arriva da Parigi, un motore meccanico, una luce, una lampada. Sporcare il muro con il sangue dell’immagine, come una pittura in musica.

Ore 21.00

immagine 1 28ALESSIO BALLERINI presenta: SLEEPHONìA_I SUONI DELLA CITTA’ CHE DORME
[Installation version, Ita, 2012]

I soundscapers Alessio Ballerini e Francesco Giannico (ARCHIVIO ITALIANO DEI PAESAGGI SONORI) hanno registrato i suoni e ripreso le immagini di una città addormentata. Un crescendo audiovisivo straniante, ci accompagna dal buio fino al risveglio della città.

Video ALESSIO BALLERINI sound location FRANCESCO GIANNICO
 soundscaping ALESSIO BALLERINI & FRANCESCO GIANNICO 
Aips-Archivio italiano paesaggi sonori

Talking About ‘Sleephonia’ – Interview On Fluid Radio

[vimeo id=”55209415″ width=”620″ height=”360″]

Ore 22.00immagine 2 28

CAUCASO presenta:

LIVE CINEMA
Pinochet

Qualcuno ha sparato, ma il suono era sordo.
Dalle corride alle Alpi gli altoparlanti della dittatura dell’arte si propagano.
Una performance collettiva di circo, il teatro del fuoco succede solo grazie alla musica.

GO BURNING ATACAMA GO (6’)

Una riflessione sul concetto di memoria a seguito della violenta scomparsa di un amico. Il film si avvale del recupero di materiale preesistente focalizzandosi sulla ricerca del guasto filmico (abrasioni, defezioni cromatiche, bruciature).
La suggestione é quella di immagini negate, che viaggiano verso uno stato lirico e gassoso della percezione. Un film di sofferenza necessaria quindi, come superamento al dolore, come cinema-terapia.

EXPRESS (10’)

Detour. Un viaggio d’amore alla scoperta dei Balcani. Il deserto dei Tartari intriso nella memoria, non finirà mai.

WHY WE FIGHT  (15’)

Un’installazione del 2007 che propone una deriva psicogeografica attraverso Berlino. 
Gli svincoli di una metropoli non sono però solo quelli stradali: connessioni, cavi, antenne, parabole, cartelli, parole, significati, orizzonti, questo è il network dove perdersi.

BIO E LINK:

Caucaso Factory
Attivo dal 2004 con artisti tra Italia, Francia, Germania e Svezia, Caucaso si muove nel mondo dell’arte esplorandone forme e contenuti. Caucaso Factory è ricerca. Attraverso il potere dell’immagine e del suono crea e diffonde conoscenze ed esperienze. Ecco quindi gli strumenti del film, della video-arte e, non di meno, della fotografia, della musica, della grafica e dell’illustrazione, incontrarsi in un flusso di costante metamorfosi. Caucaso è luogo di arte e vita.
Caucaso Factory
Zende Music

Alessio Ballerini :: AIPS – Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori
Sound e multimedia artist, Alessio Ballerini usa computer e periferiche esterne per creare suoni sperimentali ed elettroacustici, minimali e multistratificati. Esplora paesaggi reali e immaginari utilizzando field recordings, chitarra, piano e composizioni digitali, dove il suono trova la sua bellezza negli armonici ambient del substrato. E’ stato membro del collettivo cinematografico Postodellefragole dal 2004. Nel 2010 ha fondato AIPS – Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori assieme ad altri soundscapers italiani. Ha collaborato e diviso il palco con Alva Noto, Lawrence English, Oval, Retina, Enrico Coniglio, Senking, Erik Skodvin, Giuseppe Cordaro, Francesco Giannico, TU M’, Pietro Riparbelli.

Francesco Giannico :: AIPS – Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori
Musicista elettroacustico ,videoartista e webdesigner. Laureato in Musicologia e specializzato in Design e Nuovi Media. Negli ultimi anni ha focalizzato la sua attenzione sul concetto di paesaggio sonoro, dando vita nel 2008 al Laboratorio di Ecologia del Suono nella città di Taranto per mezzo del quale realizza il progetto di soundscaping “Taranto Sonora”. E’ cofondatore assieme ad Alessio Ballerini del Network AIPS. Tra i suoi lavori “Urban Sounds from the Factory City”, installazione audio/video in collaborazione con la performer Amy Denio basata sul riprocessamento dei campioni audio dell’Ilva di Taranto, il noto colosso industriale, ottenuti grazie ad un software che trasforma il codice binario di immagini prelevate da google earth in campioni audio.

archivioitalianopaesaggisonori.it
www.alessioballerini.com
www.francescogiannico.com

[information]…[/information]

DOVE: Kinodromo @ Cinema Europa, via Pietralata 55, Bologna

QUANDO: Lunedì 28 gennaio 2013 alle ore 19

COSTO: Lo spettacolo costa 3 euro, con biglietto unico per tutta la serata. Per accedere alla Sala è però obbligatorio avere la tessera Kinodromo che costa 3 euro e si può fare direttamente al cinema. Per evitare la formazione di code alla postazione tesseramento, è possibile compilare in anticipo il modulo con i propri dati personali, scaricandolo QUI.

Tags: